diritti

-In casa l’utente rimarrà per sua libera scelta, non sono permessi atteggiamenti coercitivi che ledono la libertà dell’individuo, ne attraverso forme di violenza fisica e ne psicologica, non sono permesse forme di isolamento.

 

-L’utente ha diritto ad essere assistito e curato con premura ed attenzione, nel rispetto della dignità umana e delle proprie convinzioni morali, politiche e religiose. Ha diritto ad ottenere informazioni dettagliate relative alle prestazioni ed al servizio.

 

-Ha diritto di ottenere dal personale che lo cura informazioni complete e comprensibili in merito alla diagnosi della malattia, alla terapia proposta ed alla relativa prognosi. Ha diritto ad essere informato sulla possibilità di indagini e trattamenti alternativi, anche da eseguire in altre strutture.

 

-Ha diritto a proporre reclami ed essere informato sull’esito degli stessi. Ha diritto ad essere trattato come fruitore di un servizio che gli spetta, senza essere costretto a chiedere favoritismi per migliori prestazioni.

 

-Ha diritto ad una obiettiva parità per quanto riguarda differenze di cultura, condizione economica, età, lingua, nazionalità. Ha diritto ad assistenza adeguata.

 

 

 

Servizi